Negli ultimi due anni, un certo numero di persone mi hanno chiesto assistenza per revisionare i loro clackson (che chiameremo corno). Di solito bastava un pò di pulizia o aggiustamenti minori.

Mi ha colpito il fatto che molte persone non capiscono il funzionano di questi clackson, un’approfondita conoscenza, insieme a pochi passi da seguire, dovrebbero essere sufficiente per far rinascere in vostro clackson.

Speriamo che questo articolo sia utile alla comprensione e al processo di ringiovamento. Questa informazione è applicabile ad entrambe il clackson Delco Remy utilizzati da Harley Davidson, e Autolite utilizzati dalle indian.

All’inizio degli anni Trenta l’industria motociclistica americana aveva utilizzato sulle moto clakson a membrana. Il clackson a membrana funziona sul principio elettromagnetico.

Un diaframma di acciaio armonico con un disco suoneria posizionato su un nucleo di ferro avvolto con un filo.

Quando l’elettricità fluisce attraverso il filo, il nucleo diventa un elettromagnete e attrae la membrana al diaframma provocando  una serie di punti di apertura, interrompendo il circuito e fermando il flusso di energia elettrica al filo intorno al nucleo.

Questo fa sì che il nucleo perde magnetismo. Il cuore del diaframma non è più magnetico, fuoriesce, permettendo ai punti di chiudersi e il ciclo si ripete (finché si mantiene il pulsante del clacson premuto).

Quando il diaframma è tirato, colpisce il nucleo causando sul disco un suono che chiamiamo tono.

Questa è una spiegazione di base di ciò che accade quando si preme il pulsante clacson.

Entriamo nel dettaglio delle regolazioni che si possono fare.

Regolazione dei punti:

C’è una piccola vite senza testa con un dado sul retro del clackson che regola il rapporto tra i punti e la tit sulla membrana, determinando così quando i punti vengono aperti e chiusi.

Regolazione del traferro tra il nucleo e il diaframma:

Questo raramente ha bisogno di regolazione (in realtà il manuale di servizio Harley Davidson mette in guardia contro la modifica di questa regolazione dalle impostazione di fabbrica). Per il corno Delco Remy questa è la grande vite, e dado, nella parte anteriore del corno nel centro del diaframma (che detiene effettivamente il disco suoneria sul diaframma). Per il corno Autolite la regolazione del traferro è sul retro del corno, nel centro. Una lunga vite senza testa che passa attraverso il centro del nucleo.

Ora ….  diciamo il clacson non funziona.

La causa è dovuta probabilmente a punti sporchi. Avrete bisogno di un multimetro per effettuare le seguenti prove e regolazioni. Quindi … prendete il vostro multimetro e impostatelo su ohm.

Controllare ogni post terminale contro il corpo del corno. Si dovrebbe avere una resistenza infinita. In caso contrario, avete un post terminale isolante o mancante (o raramente) il nucleo di avvolgimento è bruciato. Supponendo che non è così, e le prove sono andate a buon fine, verificate di non avere nessuna resistenza (meno della metà di un ohm) tra i due terminali.

Se avete una resistenza, o avete dei punti sporchi, o la vite di regolazione è troppo lontana (non sta permettendo ai punti di chiudere) o un filo dentro il corno è rotto.

Soluzioni, (pulire i punti con carta vetrata, regolate la vite o fissate il filo interrotto).

Test: Una volta che hai continuità tra i terminali, premere il diaframma verso l’interno (la parte anteriore del corno deve essere in off per fare questo), questo è un test del nucleo magnetico -  tirando il diaframma dentro, la resistenza dovrebbe andare a infinito (perché i punti sono aperti). In caso contrario, regolare la vite fino a quando va a infinito (avvitare la vite con delicatezza onde evitare rotture).

Se, dopo aver tentato di regolare i punti, non si ottengono i punti di apertura con il diaframma è spinto, il diaframma è installato in modo errato (assenza di punti tit), la scheda del tit è rotta o (raramente) la regolazione traferro non permette abbastanza movimento del diaframma.

Una volta risolto, la resistenza dovrebbe variare da infinito quando il corno è spinto a zero e viene rilasciato.

A questo punto il corno dovrebbe almeno dare un clic quando viene applicata la tensione. Poi è solo una questione di giocherellare con il punto (agisci sulla vite di regolazione fino a quando non sei soddisfatto del tono). Se la regolazione è troppo serrata, i punti non si aprono e il nucleo rimane in magnetico, risultato, il diaframma è bloccato. Se si sposta la vite di regolazione troppo aperta, il diaframma non colpisce il nucleo e il disco suoneria non produce alcun tono.

Si preferisce una regolazione con vite in via di mezzo, in cui i punti si aprono in modo che il diaframma colpisce il cuore.

Se non è possibile ottenere un tono efficace regolando i punti , allora è il momento di regolare il traferro. Ovviamente cambiando il divario dell’area è necessario regolare nuovamente i punti.

Con i passaggi di cui sopra, si  dovrebbe ottenere un corno funzionante. In rari casi i punti possono essere completamente irrecuperabili o l’avvolgimento attorno al nucleo è bruciato (un test rapido del nucleo di avvolgimento è quello di smontare il clacson e applicare la tensione, se il nucleo diventa magnetico e attrae una punta del cacciavite tenuto su di esso, gli avvolgimenti sono OK (non lasciare la tensione applicata per più di 10 o 15 secondi).

Un altro controllo è  se l’avvolgimento attorno al nucleo è elettricamente isolato dal nucleo. A tale scopo, poggiare una sonda del multimetro contro il nucleo e l’ altra sonda contro uno dei terminali, si dovrebbe avere resistenza infinita.

 

FONTE: http://www.ruiter.ca/mc/info/hornrep.html