Harley-Davidson Racer, il motore DAH

harley-dvidson-dah-1

Dopo aver dominato la scena delle corse, Harley-Davidson si è trovava impreparata nella popolare corsa a scalata diffusa negli Stati Uniti nel 1920. Sia Indian che Excelsior mettevano in campo le loro moto preparate per competere il fine settimana, per poi raccogliere durante la settimana le vendite legate alla fama delle vittorie.

HD speva che dovevano fare qualcosa per diventare più competitiva.

harley-dvidson-dah-2

La risposta è stato un nuovo motore chiamato DAH, derivante dai drammatici tentativi precedenti di Harley di convertire le moto di serie, in moto da corsa.

Il motore DAH si basava su un blocco 750cc, ma a differenza delle moto di produzione Harley, questo motore utilizzava valvole in testa. Inoltre, ciascuna testa era caratterizzata da una valvola di scarico collegata alle due luci di scarico, determinando così un motore con quattro tubi di scarico.

Questo è stato il primo motore Harley-Davidson ad utilizzare un sistema di ricircolo dell’olio, un design che non sarebbe stato più visto fino al debutto nel 1936 della Knucklehead.

La sperimentazione con il motore DAH è iniziata nel 1929 e proseguita fino al 1933. Durante questo periodo, circa 25 motori DAH sono stati prodotti e montati su moto utilizzando varie combinazioni di telai, manubri, serbatoi e trasmissioni.
Le prime versioni prevedeva un telaio singolo obliquo, ma questo progetto è stato sostituito da un telaio a doppio tubo obliquo abbinato ad una sospensione anteriore posteriore-link. I modelli successivi sono stati dotati di carburatori Schebler da corsa che utilizzavano alcol invece della benzina.

Nella sua gara d’esordio nel 1929, John Grove ha guidato il DAH portandolo alla vittoria in un evento a Pittsburgh. Anche se Harley con il nuovo motore sembrava sul punto di vincere molti altri eventi, non era in grado di dominare sulle Indian e sulle Excelsior. Per le stagioni tra il 1929 e 1930, Excelsior ancora una volta vinceva il titolo nazionale passato nel 1931 alla Indian.

Per Harley il titolo hillclimb arriva finalmente nel 1932, con Joe Petrali, unico pilota sponsorizzato dalla fabbrica. Petrali era un corridore noto, dopo aver vinto innumerevoli gare a bordo pista e strada sterrata nelle gare nel 1920. Con Petrali al manubrio, Harley vinse il titolo nazionale della hillclimb nel 1932, poi di nuovo nel 1933, 1935 e nel 1936.
Il motore DAH è stato utilizzato anche per una moto da corsa su strada costruita per il circuito europeo ottenendo un discreto successo. Per le corse su strada, il motore DAH è stato dotato di tubi di scarico più lunghi con le necessarie modifiche al telaio per andare a correre colline ripide e strade pianeggianti.
La moto era stata anche dotata di un accessori per una moto da corsa, una cassetta degli attrezzi montata sulla forcella.

 

harley-dvidson-dah-7

harley-dvidson-dah-6

harley-dvidson-dah-5

FONTE: http://www.ridingvintage.com/2013/06/the-dah-harley-davidson-factory-racer.html