1947 Harley Davidson UL Bobber Vintage

UL01-770x424

Gli anni ’40 furono un periodo tumultuoso per gli Stati Uniti. La maggior parte dei giovani americani prestavano servizio in Europa e nel Pacifico.
Al termine della seconda guerra mondiale (1945), i soldati americani tornarono a casa, alcuni scelsero di crescere una famiglia, altri lasciarsi andare al volante di un’automobile hot rod o al volante di una motocicletta “Bob Job”.

Oggi parliamo del Bobber UL Harley Davidson del 1947

Il termini “Bobber” o “Bob Job” si riferiscono entrambi allo stesso stile di motocicletta, ovvero una moto spogliata delle parti superflue come l’abbandono del parafango anteriore e l’accorciamento o il “bobbing” del parafango posteriore.
Bob iniziò a diventare popolare negli anni ’30 quando Harley e Indian iniziarono a mettere in campo moto sempre più nude per le gare di Classe “C”. Molti apprezzarono l’aspetto di queste nuove moto da gara e modificarono le loro motociclette per adattarle a questo stile.

UL04
Le prime moto bob erano dall’aspetto semplice, dopo la seconda guerra mondiale molte furono anche personalizzate: verniciatura selvaggia, cromature, tubi di scarico ribaltati e manubri rialzati caratterizzatono le bob negli anni ’50 e ’60.
Quando Easy Rider raggiunse il grande schermo nel 1969, il chopper cresceva in popolarità dominando sul bob, che tornò solo alla fine degli anni ’90, quando la parola Bobber divenne il termine descrivere questo stile esenziale.

Caratteristiche

La Harley Davidson debuttò con la serie U nel 1937. La serie U sostituì la serie V (la linea principale di “Big Twins” dal 1930). La serie U era caratterizzata da una grande novità, il ricircolò dell’olio dal serbatoio attraverso il motore e poi di nuovo nel serbatoio dell’olio. Dovete sapere che fino al 1936, tutte le Harley-Davidson utilizzavano il sistema di “perdita totale” dell’olio dal serbatoio al motore e dal motore sul terreno.
Il motore standard UL è un V-twin da 74 pollici cubo a valvole laterali (le valvole di aspirazione e scarico si trovano nei cilindri).
Le valvole sono azionate da quattro alberi a camme che a loro volta sono azionati da ingranaggi (uno per valvola) e utilizzano punterie regolabili per mantenere una distanza precisa tra i lobi delle camme e gli steli delle valvole. Sebbene le testate dei cilindri non contengano parti mobili, svolgono un ruolo importante nel raffreddamento del motore. Inizialmente Harley-Davidson equipaggiava i motori della serie U con teste e cilindri in ghisa, ma presto passò a testate in lega di alluminio per un migliore raffreddamento. Il carburante e l’aria vengono immessi nel motore utilizzando un carburatore a farfalla marcato Linkert.
Trasmissione a 4 velocità, con innesto marce tramite una leva montata sul lato sinistro del serbatoio e la frizione è controllata con un pedale.

UL15
L’impianto frenante dell’UL è una tecnologia standard degli anni ’40 con freni a tamburo anteriori e posteriori. Come la maggior parte dei primi sistemi frenanti di Harley, il freno anteriore lascia molto a desiderare e la frenata principale viene dal tamburo posteriore più grande. Entrambi i freni sono completamente manuali senza assistenza idraulica.

UL09
L’UL è dotata di un telaio “hardtail”, il che significa che non vi è alcuna sospensione posteriore. La mancanza di sospensione è compensata da una molla posta sotto il sedile.

L’unica vera sospensione dell’UL è il front-end “Springer”. Questa è una parte anteriore a due pezzi che utilizza sei molle esterne nella parte superiore e bracci oscillanti mobili sul fondo. Le molle assorbono gli urti mentre i bilancieri consentono il movimento verticale dell’asse anteriore.

Sulle moto di questa annata, le gomme erano una parte importante delle sospensioni. Le gomme devono funzionare su pressioni molto più basse, a volte a partire dai 12 psi, in modo che lo pneumatico possa assorbire eventuali strade irregolari.

UL10

Al centro vi è un grande tachimetro frontale e un interruttore di accensione a tre posizioni con chiave. Ci sono due spie luminose tra l’interruttore di accensione e il tachimetro che includono una spia di bassa pressione dell’olio e una luce del generatore senza carica.

Come per le motociclette dei tempi moderni, l’impugnatura destra controlla l’acceleratore. Il lato destro ha anche la leva del freno anteriore. Tecnicamente, la leva del freno anteriore dovrebbe trovarsi sul lato sinistro del manubrio.
L’impugnatura della mano sinistra agisce sull’anticipo, permettendoti di ritardare i tempi per un facile avviamento e di anticipare i tempi per la normale corsa. Il pulsante dell’avvisatore acustico e l’interruttore abbagliante/anabbagliante per il faro anteriore si trovano sul manubrio lato sinistro.

La frizione a pedale, nota come “frizione a bilanciere”, viene utilizzata per innestare e disinnestare la frizione da utilizzare con la punta del piede per innestare la frizione e premendo con il tallone per disinnesta la frizione.
Il sedile era molto confortevole, e la posizione di seduta è verticale con il ginocchio piegato con un’angolazione di 90 gradi quando i piedi sono appoggiati sui poggiapiedi.

UL18
Una volta sulla strada, sono rimasto impressionato dalla facilità con cui la trasmissione ha cambiato marcia. Non è infrequente dover incepparsi sulla leva del cambio per cambiare marcia su una moto d’epoca, ma questa trasmissione è andata liscia come il burro. Tutto quello di cui aveva bisogno era un tocco sul pomello del cambio ed ero nella marcia successiva.

Il motore Flathead sebbene non sia stato progettato per le alte velocità, offre una grande coppia, ideale per la città o per le strade secondarie. La UL era molto agile e maneggevole.

Nel complesso, sono rimasto davvero colpito da questa Harley-Davidson UL del 1947. Si adatta perfettamente all’idea di un bobber, linee classiche, pittura in stile periodo e nulla in più.

harley davidson UL

FONTE: https://rideapart.com/articles/1947-harley-davidson-ul-bobber-vintage-review