Brunitura della parti Harley Davidson

Guardando da vicino le parti di fissaggio di una Harley Davidson, avrete notato che molte parti sono di colore grigio scuro o nero. Questo colore non è il risultato dell’età o degli agenti atmosferici, ma è stato appositamente fatto in fabbrica per prevenire la corrosione delle parti in acciaio.

harley old vintage

L’utilizzo del processo di  parkerizzazione è il metodo per proteggere la parte harley davidson dalla ruggine. Una alternativa è il coisì detto “bluing”, prodotto prodotto liquido/chimico utilizzato per per proteggere/ripristinare le armi da fuoco.

Se pensate di utilizzare il metodo del riscaldamento della parte per poi immergerla nell’olio vecchio, funziona come protezione, ma i risultati sono poco uniformi e non molto resistente alle abrasioni.

Il processo che andiamo ad utilizzare è noto come processo di parkerizing, che in gergo chimico è un processo di conversione del fosfato elettrochimico che utilizza una base di zinco o manganese. Anche se queste parole possono rendere il processo complesso, non è così, si può eseguire a casa ed è facile ed economico.

E’ possibile acquistarla presso i negozi di articoli sportivi ben forniti, dato che è anche usata per rifinire le pistole.

Processo di parkerizing fai da te

La procedura: bollitura in soluzione fatta da 1 parte di soda , 2 parti di nitrato di potassio , 3 parti di acqua dosato in funzione del materiale. I pezzi vanno ben sgrassati e una volta bruniti vanno asciugati oliati e lasciati riposare un paio di giorni.

Le temperature con quelle concentrazioni sarà di circa 145C°. La temperatura va monitorata e ci si deve limitare a tenerla sul punto di ebollizione aggiungendo di tanto in tanto acqua.

Il nitrato di potassio e’ un concime , quindi lo trovi al consorzio agrario o dove vendono concimi , quello usato come concime non e’ puro , ma va bene uguale, e non c’è bisogno di purificarlo. il nitrato si usa anche per le conserve alimentari (puro) e si trova anche in farmacia, ma in questo caso costa circa 10 euro al kg.

  •  450 ml di acqua, 250 gr di soda e 150 gr di nitrato – temperatura intorno ai 140 gradi

Sui metalli più duri, questa ricetta lascia una brunitura molto leggera e rossastra, con una concentrazione di soda maggiore (320 grammi) i risultati sono decisamente migliori.

Occorre inoltre:

  • Termometro
  • Pentola in acciaio inossidabile
  • Filo di acciaio inossidabile
  • Acqua distillata
  • Soluzione di Parkerizing

Il processo

Il primo passo del processo è la pulizia delle parti che devono presentarsi con una superficie priva di sporco e olio. E’ utile utilizzare un lavaggio con diluente per vernice. Una volta pulite le parti, farle riposare nel forno a 200 gradi per asciugarle e scaldarle prima di iniziare il processo.

Mentre le parti si riscaldano nel forno, mescolare la soluzione parkerizing con acqua distillata. Assicurati di aggiungere prima la soluzione parkerizing e poi versare l’acqua distillata. Le dosi sono un litro di acqua distillata per 14 once di soluzione parkerizing.

Quindi riscaldare la soluzione a 195 gradi. Quando la soluzione raggiunge i 195 gradi, le vostre parti avranno raggiunto una temperatura simile nel forno. Utilizzando il filo di acciaio inossidabile, immergere le parti una alla volta nella soluzione.

Le parti inizieranno a bollire non appena saranno immerse e continueranno a farlo fino al completamento del processo. Il processo richiedeva solo pochi minuti per ciascuna parte. Quando il gorgogliamento è completo, rimuovere la parte e risciacquare con acqua distillata.

Ora hai due opzioni:

  • impregnare le parti con olio immergendole in un bagno d’olio.
  • Se vuoi che le parti siano veramente scure, puoi anche effettuare un risciacquo con acqua distillata a un tuffo in una soluzione di ossido nero.
  • Dipingere direttamente le parti ma in questo caso occorre saltare l’oliatura.

Il risultato è ottimo, ma non è identico al risultato ottenibile da un lavoro di parkerizzazione professionale, ma considerando che l’intero processo dura meno di un’ora ed è abbastanza economico, na vale assolutamente la pena. Nota bene, la soluzione parkerizing è riutilizzabile.

FONTE: http://www.ridingvintage.com/2014/08/how-to-parkerize-motorcycle-parts.html
FONTE: http://meccanicaedintorni.morpel.it/phpbb/viewtopic.php?f=28&t=2962&hilit=brunitura+a+caldo